Focus su parquet a spina di pesce

Focus su parquet a spina di pesce
22 Agosto 2017

Ti sei mai chiesto cosa contribuisce a connotare lo stile di una casa? La pavimentazione assolutamente! Il parquet in legno, pregiato e profondamente intimo, disegna l’atmosfera di un ambiente grazie alla geometria di posa data dall’accostamento dei singoli listelli.

La posa del parquet a spina di pesce era in voga ieri e non smette di esserlo oggi. E se l’eleganza è la stessa, la novità sta nei listoni di nuovi formati.

Una posa moderna dall’antica geometria

Scegliere il parquet significa valutarne essenza, formato dei listelli e geometria o disegno di posa: ognuna di queste caratteristiche determina e arricchisce in modo univoco i locali di casa, valorizzati dalla dimensione della superficie e delle sue componenti e dall’illuminazione.

Dato che uno schema di posa può incidere molto sulla quantità di parquet da ordinare, è bene considerare che il parquet a spina di pesce è tra le installazioni più emozionali e particolari che possono riguardare qualsiasi essenza di legno e che ha disegnato e disegna oggi grandi ingressi di pregio: un esempio illustre è la Reggia di Versailles.

Parquet a spina di pesce tradizionale

Nel parquet a spina di pesce tradizionale tutti gli elementi, a forma rettangolare e di uguali dimensioni, sono posati perpendicolarmente uno all’altro (testa contro testa) con un angolo di 45°, formando appunto una spina di pesce.

La direzione dell’installazione può avere andamento parallelo o diagonale rispetto alle pareti. La tipologia di parquet a spina di pesce tradizionale conferisce l’idea di ampio e spazioso. Attenzione però: meglio utilizzare legno di prima scelta, cioè selezionato, con pochi nodi, fibra dritta e limitate variazioni di colore.

Parquet a spina di pesce alla francese (o all’ungherese)

La posa del parquet a spina di pesce ungherese, più ricercata e dispendiosa della tradizionale, richiede il taglio delle teste dei listelli a 45°-60°, effettuato da manodopera professionalmente preparata e precisa. Non è tutto: anche la posa che crea il disegno deve essere fatta con estremo puntiglio. Inoltre, può richiedere la finitura con fascia a bindello, ottima per ambienti di pregio.

L’origine del parquet a spina di pesce alla francese è molto antica, ma desta particolare interesse anche nella modernità

Qual è la tua variante preferita? Tu scegli l’essenza; noi poseremo per te un parquet a spina di pesce che durerà per sempre, dando un tocco di stile in più agli interni di pregio di casa tua. 

Ultime news

Mer, 18/04/2018
Sei un tipo shabby chic? Se sei una persona creativa, che ama il bricolage e il fascino dello stile rètro...
Sei un tipo shabby chic? Proprio come il tuo parquet
Mar, 3/04/2018
Il parquet è un pavimento difficile da pulire e mantenere in forma? Da sempre si dibatte su questo falso...
Pulizia parquet: prevenire è meglio che curare
Mer, 21/03/2018
Se ami l’antiquariato e il lusso, se ti affascinano le decorazioni ricche e le lavorazioni artigianali, l...
A spine e quadrotte: il tuo parquet arreda ambienti classici

Contattaci

Via dell’Areonautica, 4
24035 Curno (BG) - Italia

+39 335 7724374

info@intesaparquet.it

Seguici sui social 

Non perderti nessuna news

18
Apr

Sei un tipo shabby chic? Se sei una persona creativa,...